L’ente regolatore del gioco d’azzardo del Regno Unito pubblica un nuovo rapporto sulle prestazioni

Close up photo of a woman in front of a laptop writing in a notebook with the UK flag

L’ente regolatore del gioco d’azzardo nel Regno Unito, la Commissione sul gioco d’azzardoha pubblicato il suo ultimo rapporto annuale, delineando i dettagli riguardanti la sua performance sotto la guida del suo presidente, Marco Boyle, e amministratore delegato, Andrea Rodi. L’ultimo rapporto comprende il Esercizio finanziario 2022/2023 e scopre strategico attività operativecosì come statistiche riguardante il settore del gioco d’azzardo nel paese.

A giudicare dall’ultimo rapporto, alcuni 23,6 milioni di adulti in tutta la Gran Bretagna hanno speso soldi in attività di gioco d’azzardo tra aprile 2022 e marzo 2023. La partecipazione a qualsiasi attività di gioco d’azzardo nelle ultime quattro settimane è stata del 44%. D’altra parte, il tasso di partecipazione al gioco d’azzardo online per l’anno fino a marzo 2023 è stato del 26%, inferiore al Partecipazione del 27% al gioco d’azzardo di persona.

Il tasso di gioco d’azzardo problematico rimane basso

Problema del gioco d’azzardo, tra i cambiamenti apportati dal Libro bianco sul Gambling Act, è stato un argomento discusso molte volte dall’inizio dell’anno. Ora, a giudicare dall’ultimo rapporto della Commissione, il tasso di gioco d’azzardo problematico rimane relativamente basso allo 0,3%. Il rapporto stima che tra 160.000 e 340.000 adulti siano attualmente identificati come giocatori problematici sulla base della Indice di gravità del gioco d’azzardo problematico (PGSI), mentre tra i 270.000 e i 480.000 sono classificati come giocatori a rischio.

Rhodes e Boyle hanno parlato di gioco d’azzardo problematico e hanno spiegato che il tasso di gioco d’azzardo problematico dello 0,3% rimane “statisticamente stabile”. Tuttavia, il rapporto riconosce che, nonostante il basso tasso di gioco d’azzardo problematico, centinaia di migliaia di persone stanno sperimentando gli effetti negativi del gioco d’azzardo.

Il settore del gioco d’azzardo si riprende dal COVID

Il rapporto recentemente pubblicato dalla Gambling Commission ha rivelato che nel 2022 c’erano più di 2.400 operatori di gioco d’azzardo autorizzati in Gran Bretagna. Ha affermato che, a giudicare dai dati recenti, il settore del gioco d’azzardo nel paese “si è ripreso dall’impatto della pandemia di COVID-19” con Rendimento lordo totale del gioco d’azzardo (GGY) per il settore del gioco d’azzardo nel paese colpito £ 14,1 miliardi (17,7 miliardi di dollari) per il periodo 2021-2022. Questo risultato, rispetto al GGY del 2020-2021, ha segnato un aumento di quasi l’11%.

Ulteriori dettagli hanno rivelato che GGY è per gli inglesi gioco d’azzardo online e a distanza per il periodo 2021-2022 ha raggiunto i 6,4 miliardi di sterline (8,1 miliardi di dollari). Sebbene ciò abbia segnato una diminuzione del 6,2% rispetto al periodo tra aprile 2020 e marzo 2021, ha mostrato un aumento del 12,4% rispetto al dato 2019-2020.

Nel suo recente rapporto, l’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo ha rivelato di sì provvedimenti coercitivi nei confronti di 24 operatori nell’ultimo anno. Nel complesso, la Commissione ha emesso sanzioni per 60,1 milioni di sterline (75,7 milioni di dollari) sotto forma di multe e accordi normativi. In particolare, l’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo ha emesso una sanzione record di 19,2 milioni di sterline (23,67 milioni di dollari) contro William Hill, oltre a una pesante multa di 17 milioni di sterline (21,4 milioni di dollari) contro Intrattenere.

L’anno scorso: impegnativo ma di successo

L’amministratore delegato della Commissione, Rodi e sedia, Boyleha commentato: “Dopo un immensamente anno impegnativo ma proficuovorremmo concludere ringraziando tutti i membri della Commissione per la loro professionalità e il loro impegno nei confronti dei nostri obiettivi e ambizioni strategici, che ancora una volta hanno rafforzato la nostra reputazione di uno dei regolatori più rispettati al mondo e stabilito la nostra posizione come Great Place to Work. “

I due hanno riconosciuto che stanno arrivando gli anni più impegnativi per la Commissione, nel mezzo dei grandi cambiamenti previsti per il settore del gioco d’azzardo con la revisione della legge sul gioco d’azzardo. Infine, hanno affermato che l’autorità di regolamentazione del gioco d’azzardo e il settore continuano a collaborare garantire che il gioco d’azzardo sia giusto e sicuro per i consumatori.

BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis
BONUS DI BENVENUTO: 100% fino a 500€ + 200 giri gratis
BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 free spin