PAGCOR porterà in tribunale 33 operatori offshore per commissioni non pagate

The Philippine flag on a cloudy sky

IL Società filippina di intrattenimento e gioco (PAGCOR) ha annunciato che intraprenderà un’azione legale contro 33 operatori di gioco d’azzardo offshore. Secondo Alejandro Tengcoamministratore delegato e presidente di PAGCOR, le società in questione non hanno provveduto al pagamento miliardi di pesos nelle tasse.

Tengco ha osservato che le 33 società di gioco d’azzardo includono società che da allora sono uscite dal mercato del gioco d’azzardo filippino. Ha osservato che la somma collettiva dovuta dai licenziatari e dagli ex licenziatari è pari a P2.02 (in giro 36 milioni di dollari in USD).

Secondo il PAGCOR, gli operatori in questione hanno ricevuto le licenze durante la precedente amministrazione. L’autorità di regolamentazione ha sottolineato che non pagano i canoni di licenza da oltre un anno, violando le regole delineate nella sezione 4.C del regolamento delle Filippine Manuale di regolamentazione del gioco offshore.

Tengco ha notato che gli operatori non sono riusciti a pagare le loro quote nonostante abbiano ricevuto solleciti e avvertimenti dal PAGCOR.

La decisione del regolatore di intraprendere un’azione legale contro i trasgressori arriva due settimane dopo la pubblicazione delle nuove regole per i licenziatari online. Il PAGCOR ha posto tutte le società in “status di prova”, richiedendo loro di richiedere nuovamente una licenza.

PAGCOR riterrà responsabili tutte le società

Il PAGCOR ha annunciato che tre degli operatori di gioco offshore sono stati fatturati a partire da maggio 2023. Altri due, nel frattempo, sono stati approvati dal gruppo legale di PAGCOR nel febbraio 2023, ha aggiunto il regolatore.

Lo ha confermato anche l’organismo di regolamentazione filippino 5 degli operatori sta intraprendendo un’azione legale contro non operare più nel paese. Ad alcune di queste società sono state concesse licenze durante le precedenti amministrazioni, ma sono state costrette a chiudere le loro attività durante la pandemia, ha spiegato Tengco.

Nonostante ciò, le società saranno comunque ritenute responsabili per la loro violazione delle leggi filippine, ha avvertito il CEO di PAGCO. Lo ha promesso per assicurarsi che i trasgressori restituissero i soldi che avevano trattenuto.

Tengco ha affrontato la questione, affermando che la situazione obbliga il PAGCOR a intraprendere un’azione legale. Ha osservato che l’autorità di regolamentazione sta attualmente raccogliendo informazioni pertinenti e presenterà casi appropriati contro di loro.

Il CEO ha promesso di assicurarsi che tutti gli operatori offshore autorizzati rispettino le regole.

PAGCOR continuerà a garantire che tutte le nostre entità di gioco regolamentate, inclusi gli operatori di gioco offshore e i fornitori di servizi, rispettino le nostre politiche normative, incluso il corretto pagamento di commissioni e tasse.

Alejandro Tengco, presidente e amministratore delegato, PAGCOR

L’annuncio segue la rivelazione dei piani di PAGCOR per il rebranding e la privatizzazione di dozzine di casinò filippini.

BONUS DI BENVENUTO: 100% fino a 500€ + 200 giri gratis
BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 free spin
BONUS: 100% sul primo deposito fino a 500€ + 200 giri gratis